Perché scegliere l’autunno per venire in Val di Fassa

Alcuni validi motivi per venire in Val di Fassa nella “bassa stagione”!

La nostra Valle, è inutile negarlo, viene “sfruttata” dal turismo di massa principalmente a luglio e ad agosto o da dicembre a marzo.

Ci sono però altri due periodi che vengono spesso snobbati o non presi in considerazione: la primavera e l’autunno. Oggi vi parlerò della stagione che stiamo vivendo in questo momento in cui scrivo.

Questa mia riflessione si rivolge in particolar modo a quelli che non sono vincolati da periodi di ferie “obbligati”.

Chi ha la grande fortuna di poter scegliere quando godersi il meritato riposo dovrebbe, al netto di alcuni svantaggi, optare per uno di questi due periodi. Chi è abituato a vivere in città o in grandi cittadine, dovrà mettere in conto un minimo di organizzazione in più per quanto riguarda il vivere in montagna nella bassa stagione.

Mi riferisco al fatto che da metà settembre in poi la maggior parte dei supermercati e negozi osservino il giorno, o i giorni di chiusura settimanale, solitamente il giovedì e la domenica. Anche alcuni impianti di risalita si fermano in attesa di riprendere l’attività in inverno. Tanti negozi inoltre hanno orari di apertura ridotti. Tanti ristoranti e pizzerie e, ahimè, anche alcuni rifugi in quota chiudono in attesa di riaprire quando la Valle entra in modalità “bianco neve”!

Come ho anticipato, basta sapersi organizzare ed informarsi anticipatamente. Sforzandovi un pochino verrete sicuramente ripagati!. Di seguito alcuni degli aspetti positivi che si hanno scegliendo la “bassa stagione”

5 VALIDI MOTIVI PER VENIRE A SETTEMBRE E OTTOBRE:

Aprirei con la mancanza di traffico e la possibilità di godersi i passi più belli del mondo (Sella, Pordoi, Gardena etc) potendoli percorrere in metà tempo rispetto a luglio o agosto! (meno tempo in auto significa meno smog e più tempo per farsi rapire dal panorama)

Perseguo con l’impagabile sensazione di essere gli unici sul sentiero che si sta percorrendo. Potrete assaporare spesso (ma, sfortunatamente, non sempre) il piacere di “essere soli” e di poter imprimere alla camminata il proprio rito e andatura cosa che non accade quando a percorrere lo stesso sentiero sono centinaia di persone al giorno in entrambe le direzioni.

Non dimentichiamo poi che in questi periodi i prezzi degli Hotel e delle strutture ricettive è nettamente inferiore rispetto a tutti gli altri periodi. Un vantaggio non indifferente! Vedi i nostri prezzi

Un altro aspetto che negli ultimi anni ha reso settembre e ottobre più appetibili sono le condizioni meteo. Solo saltuariamente capita qualche giornata nuvolosa e di pioggia. La maggior parte delle giornate presentano un’aria salubre e frizzantina con il sole che nelle ore centrali del giorno riesce anche a scaldarci durante le escursioni.

L’aspetto che mi coinvolge direttamente è il fatto che tutti noi operanti a contatto con il pubblico, siamo solitamente più “rilassati” e meno indaffarati e ci porta ad essere più aperti ai rapporti umani e al contatto empatico con i nostri ospiti. Il trattamento diventa più “personale” e personalizzato proprio perché abbiamo più tempo da dedicare ad ognuno di loro.

Mi auguro di esser riuscito, anche se non a convincervi, almeno ad avervi messo la pulce nell’orecchio!

Vi aspettiamo a Campitello!

Thomas

Leave a Comment

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'ACCETTO'.
Maggiori informazioni sulla pagina del nostro Centro Privacy.