Kastelruther Spatzen

Oggi vi parleremo dei Kastelruther Spatzen, gruppo folk dell’Alto Adige conosciuto a livello Europeo nato negli anni ’80.

La Val di Fassa, data la vicinanza con il Sudtirol, sente molto le influenze musicali del nord Europa (Germania, Austria etc.) ed è per questo che la musica Folk fa parte anche della cultura ladina e del Trentino Alto Adige.

Ad ogni sagra o fiera di paese che si rispetti, deve esserci la musica Folk. Si va dai piccoli duetti vocali ad intere orchestre composte da voci e strumenti. Gli strumenti più usati sono chitarre, bassi e contrabbassi ma non possono mancare gli “ottoni” quali trombe, tromboni, corni e la tuba.

Un gruppo storico, nato agli inizi degli anni ‘80 sono i Kastelruther Spatzen (letteralmente: passerotti di Castelrotto). Il nome deriva dalla loro città di origine: Castelrotto in provincia di Bolzano.

Inizialmente il gruppo era composto da 3 persone che già si esibivano assieme: Karl Schieder, Walter Mauroner e Valentin Silbernagl. Poco più tardi si aggiunsero altri 3 componenti. La loro carriera è diventata quasi subito un successo impensato in tutta Europa. Il pezzo che li ha lanciati in questo successo è stao il loro primo singolo: “Das Mädchen mit den erloschenen Augen” che gli ha permesso di vincere il primo disco d’oro.

La formazione dei Kastelruther Spatzen è in continuo cambiamento, parecchi sono quelli che ne hanno fatto parte per poi scegliere di andarsene per intraprendere una cariera da solista. Nonostante questo, i premi continuano ad arrivare. Sono ormai innumerevoli i dischi d’oro e di platino che si accumulano nella loro bacheca, così come i milioni di copie vendute ad oggi.

Ogni anno, ad ottobre si svolge la festa dei Kastelruther Spatzen, 5 giorni di festa dedicati alla musica folk e schlager. Fans da tutta Europa disposti a percorrere centinaia di chilometri per ascoltare dal vivo questo famosissimo gruppo.

 

Kastelruther Spatzen

Oggi vi parleremo dei Kastelruther Spatzen, gruppo folk dell’Alto Adige conosciuto a livello Europeo nato negli anni ’80.

La Val di Fassa, data la vicinanza con il Sudtirol, sente molto le influenze musicali del nord Europa (Germania, Austria etc.) ed è per questo che la musica Folk fa parte anche della cultura ladina e del Trentino Alto Adige.

Ad ogni sagra o fiera di paese che si rispetti, deve esserci la musica Folk. Si va dai piccoli duetti vocali ad intere orchestre composte da voci e strumenti. Gli strumenti più usati sono chitarre, bassi e contrabbassi ma non possono mancare gli “ottoni” quali trombe, tromboni, corni e la tuba.

Un gruppo storico, nato agli inizi degli anni ‘80 sono i Kastelruther Spatzen (letteralmente: passerotti di Castelrotto). Il nome deriva dalla loro città di origine: Castelrotto in provincia di Bolzano.

Inizialmente il gruppo era composto da 3 persone che già si esibivano assieme: Karl Schieder, Walter Mauroner e Valentin Silbernagl. Poco più tardi si aggiunsero altri 3 componenti. La loro carriera è diventata quasi subito un successo impensato in tutta Europa. Il pezzo che li ha lanciati in questo successo è stao il loro primo singolo: “Das Mädchen mit den erloschenen Augen” che gli ha permesso di vincere il primo disco d’oro.

La formazione dei Kastelruther Spatzen è in continuo cambiamento, parecchi sono quelli che ne hanno fatto parte per poi scegliere di andarsene per intraprendere una cariera da solista. Nonostante questo, i premi continuano ad arrivare. Sono ormai innumerevoli i dischi d’oro e di platino che si accumulano nella loro bacheca, così come i milioni di copie vendute ad oggi.

Ogni anno, ad ottobre si svolge la festa dei Kastelruther Spatzen, 5 giorni di festa dedicati alla musica folk e schlager. Fans da tutta Europa disposti a percorrere centinaia di chilometri per ascoltare dal vivo questo famosissimo gruppo.

 

Leave a Comment

it Italian
X

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'ACCETTO'.
Maggiori informazioni sulla pagina del nostro Centro Privacy.